Quante rose?

Sono Paolo il vicino di una trans bellissima, le prime volte che lo vista pensavo fosse una donna, era cosi femminile e delicata. Ogni volta che la vedevo me ne tornavo a casa e mi segavo pensando a lei, finché una sera lo aiutata a portare dentro casa sua le spese, lei per ringraziarmi mi ha offerto una birra. Cosi abbiamo chiacchierato un po' io mi sono fatto coraggio e gli ho chiesto . "Quante rose vuoi?" Lei sorride e mi dice 200 rose... cazzo non le avevo! Le chiedo scusa e me ne torno a casa triste... sere dopo ci incontriamo ancora e lei mi chiedi: trovato le 200 rose? Gli dico di no e lei sorride... cosi per varie settimane, finché ho preso lo stipendio, sono andata da lei ho suonato il suo campanello e gli ho fatto vedere le 200 rose... Lei mi ha fatto entrare e porca vacca quanto era bella! Mi ha portato in camera con lei e si è spogliata, mi ha messo subito a mio agio spogliando anche me... pian piano abbiamo iniziato a toccarci e baciarci, quando gli è diventato duro lei mi ha chiesto se volevo provare il suo bastone! Io avevo un po' di timore, non mi ero mai fatto inculare, ma lei era cosi bella... glie lo lascio fare! Mi metto a pecora sul letto e lei ci sputa sopra il mio culo penetrandomi e aprendomi tutto! Cazzo che male! Credevo di svenire... ma lei mi ha tranquillizzato, ho iniziato a godere, sempre di più, cosi ho avuto il mio primo orgasmo senza usare il mio cazzo, lei dopo poco mi ha riempito il culo!!! Ahhh che goduria! le 200 rose più ben spesa!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!