La mia prima volta da una mistress - parte 2 -

la prima indicazione era :
1 - chiamare dopo le 14.00 perché la padrona prima riposa e si prende cura di se stessa.
2 - chiamare presentandosi come Sono il tuo slave pronto per ubbidire
3 - e ultimo di avere una cura personale eccellente.
io guardai carlo in viso , ma non riuscii a dire nulla , e lui mi guardò con quel sorrisino di chi sapesse gia' ma che non vuole rovinare il finale.
io sul momento ero proprio ignorante in materia di sessioni con mistress , di pratiche , di discipline e di terminologie … ma la voglia di intrattenere i miei amici al sabato sera raccontando le avventure mi dava quel senso di onnipotenza e di fama che desideravo.
fatto sta che contatto questa mistress rispettando appieno ogni indicazione che il mio amico carlo mi aveva detto.
chiamo la mia padrona alle 14.02 minuti , mi presento come ragazzo slave e che ero pronto per incontrare la mia padrona in perfetto stato .
mi rispose al 6° squillo , aveva una voce ferma e decisa , in sottofondo potevo sentire alcuni lamenti e alcuni rumori associabili ad una frusta che colpisce in maniera violenta il pavimento .
rimasi per un attimo stupefatto da tutto ciò che i miei sensi stavano percependo … sentivo gia' una pressione addosso pronto gia' a leccare i suoi piedi o a essere il suo tappetino da piedi dove farle pulire le scarpe e pronto per essere calpestato dalla sua persona.
continua...

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!