• Pubblicata il:
  • Autore: Michele il poeta
  • Categoria: Racconti orge
  • Pubblicata il:
  • Autore: Michele il poeta
  • Categoria: Racconti orge

L'ORELLO INFIAMMATO NON E' FORTUNATO

Serata d'inverno al Pub con un'amica, quando da dietro appare un uomo per magia in compagnia


quattro bei manzi dal fisico statuario erano li con l'ormone alle stelle lo sentivo a pelle


serata intrigante ma poi su due piedi l'amica mi lascia e mi dice ho l'angoscia


io non mollo e i ragazzi si stringono a me facendomi sentire le loro bandiere


era come essere in un negozio di dolci non sapevo dove toccare li volevo tutti leccare


solo una donna lo sa cosa vuol dire esser bramata lei e la sua patata


me la son tirata per un pochino ma avevo una voglia di fare un pompino insieme ad un ditalino...


quei piselloni dentro ai pantaloni mi volevano far festa ma a me non mi basta li voglio sentire tutti pulsare


inizio a toccare quel bel vedere, pezzi da novanta e la voglia è tanta


mi chiedono se voglio sentire il loro sapore, certo che accetto, non aspetto e li seguo


mi portano a casa da uno di loro e sul divano uso la mia mano


di mano e di bocca faccio breccia


anche ora che lo racconto mi sale la voglia e vorrei uno che mi spoglia


ero a sedere con uno a sinistra e uno a destra ma il fiore all'occhiello era quello bello


in ginocchio davanti a me, mentre li tengo impegnati e tutti bagnati lui mi lecca


godere a non finire e pensare che dobbiamo ancora iniziare


sono sconvolta e li metto in bocca uno alla volta


vengo presa e sbattuta per terra a pecorina per una cavalcatina


mentre da dietro mi tiene domata e sculacciata da davanti mi tengono impegnata


li sento in gola giù fino in fondo e penso che bel mondo


in una volta tutto nell'ano questo banano


poi mi girano a pancia in alto, mentre da sotto mi fanno l'orello e mi tengono il collo


da sopra mi leccano i piedi mentre mi scopano


vedo piselli ovunque sempre e comunque


il mio culetto era perfetto ma dopo quella sera era un po a sfera


giorni dopo sentivo ancora dolore a mio grande stupore


l'orello infiammato non è fortunato ma un pò sformato.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!